giovedì 20 settembre 2012

TIRAMISU VEGAN per pigroni mangioni … cucine vegan agli antipodi con tour e SCOPERTA


La pigrizia prende mai il sopravvento su di voi?
No?
Questo post non è per voi!

Volete passare ore a preparare un tiramisù per poi offrirmelo? Fate pure, ne sarò più che felice.
Io dopo mirabolanti prove che hanno SEMPRE soddisfatto i palati di commensali pretenziosi (dall’onnivoro scettico alla casalinga di Voghera, che poi io a Voghera ci sono stata solo una volta ma perché aveva preso un treno sbagliato e quindi sono saltata giù al volo riponendo fiducia nella mia stella ma questo a voi non interesserà sappiate solo che c’era un freddo birichino) . . . dicevo, dopo aver provato in lungo e in largo ricette ho eletto vincitrice la combinazione:
VEGAN + RICETTA SPEEDY + BONTA’ = MASSIMA GODURIA

Probabilmente questo post sarà poco popolare tra i Cuochi, infatti mi chiedevo da tempo se era il caso di pubblicare o meno tale ricetta, ma poi qualcosa è scattato e mi son detto: uè, questo è il mio blog che parla della mia cucina, io volendo potrei pubblicare  pure la ricetta della camomilla!

(Resti tra noi, l’altra cosa che mi ha dato lo slancio decisivo per il post è stata la scoperta che un prodotto da me tanto amato era vegan e nessuno me l’aveva ancora detto, ma di questo parleremo dopo!)

INGREDIENTI:
* 300 ml di panna vegetale da montare "Soyatoo" OPPURE 200 ml di panna vegetale da montare "Professional Cream" 
* 300 ml di latte vegetale + preparato per crema pasticcera in polvere da supermercato
(fate attenzione che non ci siano ingredienti animali)
* caffè
* fette biscottate o biscotti (leggere nota sotto)
* cacao amaro in polvere per guarnire prima di servire
* un po' di curcuma se volete rendere più gialla la crema

PREPARAZIONE:
Montare la panna con le fruste.
Fare la crema con il latte vegetale freddo e il preparato usando le fruste.
Incorporate la panna nella crema e amalgamate bene.
Stendete sul fondo uno strato di crema/panna.
Inzuppate le fette o i biscotti (leggere nota sotto) e fare uno strato.
Poi crema/panna e ancora biscotti.
Così fino ad esaurimento.
L’ultimo strato deve essere di crema/panna.
Spolverare di cacao amaro prima di servire.

Per dovere di informazione vi anticipo che non durerà molto a casa vostra questo dolce . . .

NOTA IMPORTANTE + SCOPERTA DELL’ULTIMO MINUTO
Due topic diversi in questa nota:
1- PROUD TO BE FETTA*BISCOTTATA, all’epoca mi convinse un’amica, diceva che ne sarebbe valsa la pena fare un tiramisù così, esitai parecchio convinta di ritrovarmi col tiramisù più triste del mondo, fortuna che poi volli verificare . . . da quel giorno fu amore vero. E iniziai a farlo sempre e solo con le fette biscottate inzuppate nel caffè. Così gustoso e allo stesso tempo leggero che ci si sente autorizzati a mangiarne una fetta in più. E’ piaciuto a tutti. Non dico mai che è fatto con le fette fin quando mi si dice “oh ma quanto è buono” se no so di condizionare il giudizio. FATELO FATELO FATELO FATELO
2- EVERGREEN BIBERON: la mia amica  P. un giorno di questi mi ha detto:
- Sai che mi hanno fatto un tiramisù con “quei biscotti lunghi che si danno anche ai neonati spappolati nel biberon!?”
- No ma scherzo?! Sono vegan???
- Eh a quanto pare quelli della marca XXXXXX . . . . . . . . lo sono!
- Mi sembra strano, controllerò
Insomma poi io al supermercato ho controllato e dannazione sono proprio vegan !
Non vi sto a dire la marca, non fino a quando mi faranno arrivare a casa un tir di fornitura gratuita con il quale farei scivolare nel cesso la mia impostazione BLOG*NO*ADS, sono abbastanza comuni e in un supermercato rifornito li trovate sicuramente.
Paragonata alla versione con le fette biscottate quella con questi biscotti è decisamente più carica, sostanziose MA GOLOSISSIMAAAAAA
. . .
Credo che continuerò a preparare entrambe le versioni, sì sì sì.

-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<-<

Questo post riporta 2 poli opposti della cucina: una mia ricetta velocissima nella quale ho usato ingredienti pronti e il tour che mi ha regalato Mariagrazia di Cucina Ecozoica che noi tutti conosciamo come un’alchimista.
Mariagrazia, sempre attenta alla stagionalità degli ingredienti,  ci presenta spesso ricette che spiazzano, per usi originali di ingredienti a noi sconosciuti, pazienti preparazioni artigianali e “veganizzazioni” sorprendenti di sapori appartenenti alla nostra tradizione.
Insomma se non la conoscete già non vi resta che farle visita!
Eccomi in tour . . . qua mi ha portata

Mariagrazia ha dovuto cambiare programmi e quindi non ha più potuto portarmi a Roma come promesso, ha ben pensato di affidare il compito a Elena che con pazienza e disponibilità mi ha portata in giro per Roma sotto il solllllleone, grazie Elena!!!!! ^_^



Concludiamo il tour a calcata nel viterbese e poi … Rodni mi voleva magnare *_* iutoooooooo


Mi scuso per l’assenza da questo blog ma ho ricominciato ad avere problemi con il braccio, grazie per tutti quelli che continuano a passare di qua a trovarmi, vi lovvo !

Stay vegan!

36 commenti:

  1. grazie delle ricette Cesca, le proverò sicuramente :)
    e dato che anche il mio tour a Roma è saltato son contenta che qualcun'altra ti ci abbia portata. Bisogna andare almeno 1 volta l'anno a Roma, lo trovo necessario.

    RispondiElimina
  2. sei una meraviglia, e mi dispiace che il braccio ti tenga lontana dalla tastiera.... la prossima settimana ti porto a Firenze, è arrivata la cartolina per il tour!

    RispondiElimina
  3. Mannaggia questo braccio pero' :( mi spiace porca paletta! ^^
    Il tiramisù e stragoloso anche se in versione pigra ;) , oddio quando mi ci metto anch'io so essere una pigrona ma non arrivo a tanto :lol: , in cucina cerco sempre di non esserlo ;)
    Adriano AMA il tiramisù e nonostante le vostre molteplici creazioni sluropose ancora non mi sono buttata, ho paura che sia troppo legato al sapore di quello tradizionale e che non gli piaccia! :(

    Non sapevo che i biscottini per i bimbi fossero veg, pero' se devo essere sincera a questo punto preferisco le fette biscottate, ed anzi è un'ottima idea che avevo provato anch'io per una sorta di tiramisù un tempo ma per me con ricotta di soia e scaglie di cioccolato ;)

    Il tour è bellissimo, Mariagrazia ti ha portato nella sua casa e ti ha fatto conoscere il "piccolo" Rodni ormai cresciuto e Roma, che seppur non amo come città, devo sempre ammettere che ha un fascino tutto suo bellissimo!!

    Un abbraccio e riprenditi!!!

    Cami :*

    RispondiElimina
  4. Il tiramisù è molto buonERRIMO!!!
    E pure Roma, la più bella città del mondo (parola di newyorchese adottiva!!).
    E anche Rodni è delizioso, lo ricordo bene! Ma non vedo Cirino!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Titti, Cirino non c'e più :((((((((((((

      Elimina
  5. Golosissimo questo tuo tiramisù, con le fette biscottate io ancora non ho avuto il "coraggio" di farlo !
    Ma i biscottini per i neonati non sono i P......n, vero ? Perché quelli non sono vegan, hanno il latte scremato e le proteine del latte tra gli ingredienti ! Ma allora quali sono ??? (Si vede che non ho ancora figli, eh ? :D )
    Mi spiace molto per il tuo braccio, mannaggia...

    RispondiElimina
  6. Io sono pigrissima...soprattutto con i dolci, peró i tuoi tiramisù devono essere goduriosissimi.
    Una volta ne ho assaggiato uno fatto con il the verde e devo dire che era buonissimo e molto delicato. Un bacino di pronta guarigione al braccino capriccioso.

    RispondiElimina
  7. Tu sei un genietto, tesoro! Sei una cuoca favolosa e poi mi fai sempre ridere e sortridere!!! E venir fame...
    Ma sai che io lo faccio molto simile??? Con biscotti ai cereali di una determinata marca e crema padticcera vegan homemade! Devo ASSOLUTAMENTE farlo con le fette...

    RispondiElimina
  8. Anche noi ti lovviamo tanto! rimettiti presto che queste ricette ci piacciono un sacco! Mi hai convinto; il prossimo tiramirù sarà con le fette biscottate ;)

    RispondiElimina
  9. anch'io voglio provare il tiramsù con le fette biscottate! ma ti chiedo una cosa, che panna vegetale usi? Io trovo solo marche che hanno tra gli ingredienti le proteine del latte, oppure dei grassi vegetali di pessima qualità...oppure che non montano!! Mannaggia...

    Detto questo, a costo di farlo senza la panna, lo proverò lo stesso, magari solo crema!

    un bacione!

    RispondiElimina
  10. @Tutt*: grazie mille siete sempre carine e grazie anche per i prossimi tour che mi farete fare ;)

    @Sara: ho usato l'ultima confezione della Soyatoo che mi era rimasta dalla scorta storica ;)

    RispondiElimina
  11. Adoro il tiramisù! ora rubo la ricetta!

    RispondiElimina
  12. In questo momento ci sentiamo mooolto pigri. Tu regalare porzione a noi :-)? Va bene sia con le fette che con i biscotti innominabili, non siamo razzisti. Chiedi pure in cambio ciò che più ti aggrada. Ci troviamo a Voghera per lo scambio?

    RispondiElimina
  13. Ma guarda non credo che le nostre cucine siano così agli antipodi, tanto per dirne una anch'io faccio il tiramisù con le fette biscottate! e pure di peggio! :lol:
    anche tu sei molto alchemica, soprattutto quando si tratta di tirare fuori dal cappello germogli di tutti i colori e dimensioni!
    e pure io posso raggiungere discreti livelli di pigrizia, che forse non ho documentato abbastanza, devo rimediare! :lol:

    Per Titti: benritrovata! come ti ha anticipato Camiria, Cirino non c'è più... Stefano Rodni ed io sentiamo ancora molto la sua mancanza, purtroppo ci ha lasciato a marzo scorso a causa di un male incurabile...

    abbraccio ovale

    RispondiElimina
  14. Spero che il tuo braccetto stia sempre meglio! gli mando un bel massaggino rigenerante!
    ;)

    RispondiElimina
  15. Un dolce veloce e molto goloso! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  16. mi piace assai ma a gusto personale ho provato a farlo con le fette biscottate e non mi ha soddisfatta ....mentre con quei biscotti lì che si sciolgono nei bibe, devo dire che mi stuzzica parecchio. Ma, non trovo panna da montare e la Soyatoo non si trova più.
    Uff.
    Vedo sul web cosa c'è in giro ;)

    Un baciotto sul braccino curati e cerca di stare meglissimo, e buonissimo equinozio :)

    RispondiElimina
  17. beh, donna, tu mi tenti, se è buona anche solo la metà della tua salsa non tonnata inizio direttamente a comprare XXL, ho già capito come va a finire. Sta storia che i vegn son tutti magri è 'na ciozza!

    RispondiElimina
  18. wow ci pensavo da tempo al tiramisù vegan per un'amica che non può mangiare nè uova nè latticini,
    non avevo pensato al preparato per creme pasticcere! ottimo suggerimento!
    grazie per la ricetta!

    RispondiElimina
  19. Per MaVi e Cami: grazie per avermi informata su Cirino che ricordo con tenerezza. Mi spiace moltissimo :-((
    Ora è con il mio Teseo e con Freddie sul Ponte dell'Arcobaleno.
    =^..^= =^..^= =^..^=

    RispondiElimina
  20. Goloso!!!!!!!!!!!! mi piacciono tutte e due le versioni, mi sa che devo provare la versione con le fette... mi incuriosisce tantissimo!!!! grazie per il tour, ogni volta un piccolo viaggetto!!!! mi dispiace per il braccio.... riguardati :-) Un bacione

    RispondiElimina
  21. ehmm......non so come dirtelo.......mi odierai.
    ma correrò il rischio.

    ieri, invogliata dalla tua ricetta, mi sono diretta al reparto alimenti per bambini per arraffare i biscotti di cui sopra.
    ehmm.......contengono "preoteine del latte".
    nel dubbio, poichè non credo che si diano la pena di sintetizzarle chimicamente apposta per quei biscotti, li ho lasciati sullo scaffale :((

    RispondiElimina
  22. @Barbara: figurati se ti odio :D anche io fossi stata in te non li avrei acquistati con le proteine del latte, infatti la marca in questione che ho presso non ha nessun ingrediente di origine animale :)

    RispondiElimina
  23. cesca, ti prego dammi il nome di quei biscotti, usa il modulo per contattarmi sul mio blog, ma dammi quel nomeeee!!!!
    :)

    ora passo ai saluti...
    ciao carissima!
    come va?
    io sono invasa da mattoni,terra il tutto farcito da cemento e sabbia per costruire la nostra casa nuova di zecca.
    la cucina è di proprietà della suocera, visto che siamo alloggiati da loro,quindi quasi zero manicaretti.

    ti seguo anche se non ho molto tempo per i commenti.
    oggi ho preso in prestito il pc eeee....eccomi qua ad abbracciarti forte e complimentarmi per l'idea fichissima per il tiramisù!
    ricordati il nome ;)
    kissss

    RispondiElimina
  24. ed ecco che finalmente, dopo tanto vagare per le lande affolate di posta arretrati di bloglovin', approdo al tuo meraviglia-blog! finalmente! ma Cesquiiii!!! *_* sigh sob! ma dove mi eri!? dove mi ero persa?! perchè mi sono persa questa meraviglia di tiramisù!? la pigrizia prende sempre il sopravvento su di me, perciò questo post è un pochino anche per me, se permetti :) a quando la ricetta della camomilla? usi qualche trucco particolare? comunque, che sbavo! grazie per aver condiviso!
    sempre in viaggio eh? birbante! e come ta il tuo braccio, ora?
    un bacetto!

    RispondiElimina
  25. Cesca sei un vulcano di idee. Proverò presto questo speciale tiramisu' !

    RispondiElimina
  26. L'ultima Soyatoo è ancora nell'armadietto e proverò questo tiramisù con le fette biscottate...lo giuro! :-)

    RispondiElimina
  27. @NdC: Voghera sia!

    @MaVi: fortuna che con la storia dei germoglia llora recupero un po’ di punti ai tuoi occhi ;)))). Mi spiace per Cirino : ( Il braccetto….uffffff…con lo stretching va sempre meglio ma mi sembra che non riesco ad uscire da sto tunnel, oramai i sono dentro ad mesi!

    @Arianna. Grazie : )

    @Goat: ;))))))))))

    @Cle: spero ti piaccia, fammi sapere!

    @Fely. Secondo me ti piacerà molto con le fette ^_^

    @Luby: oddio già mi immagino la suocera che blinda la cucina per non farti entrare : ))))))

    @Herby: quanto mi son mancati i tuoi commenti, ora aspetto i tuoi post senza freni inibitori!

    @Anonimo: grazie!

    @Katy: le mie purtroppo scadevano a fine agosto, è stato dolorosissimo liberarmi dell’ultimo tetrapack -_-

    RispondiElimina
  28. Ciao cara, come sempre è un piacere leggere i tuoi post!ah la pigrizia...brutta bestia!
    A proposito di tour...qui tra un mesetto si parte per l'australia...dobbiamo organizzarci!Come faccio a scriverti il mio indirizzo???

    RispondiElimina
  29. @Attars: sìììììììììììììììì è tra i miei sogni l’Australia!!!! bricioledicescaqb@gmail.com
    Mi faiuna foto con un camguro che si mette in tasca la cartolina???? Daiiiiiiiiii

    https://www.facebook.com/photo.php?fbid=428853140496304&set=a.380648921983393.79948.349969668384652&type=1&theater

    RispondiElimina
  30. Barbara C.: niente, non ci é dato - purtroppo - di sapere questa "fantomatica" marca di biscotti !!!
    :-(

    luby: se almeno a te é dato di sapere, pleaseeeeeeeee, passa-parola !!! :-D

    RispondiElimina
  31. CIAOOO...mi chiamo Alessandra....ho dato una sbirciata sul sito della famosa ditta di biscotti...ma io ho trovato latte in polvere..........
    che ne pensi???
    grazie un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cuao Alle, ma guarda che ci conosciamo eh :D
      Dico che non è la marca che usai io :D

      Elimina
  32. Salve,
    complimenti per il blog. Mi piacerebbe fare il tiramisù vegan, ma la panna da montare (entrambe le marche) contengono grassi vegetali idrogenati, che, si sa, fanno malissimo. Non riesco, è più forte di me. Non c'è un'alternativa da usare? Avevo pensato alla sola crema pasticcera o al tofu vellutato, ma non saprei... consigli?

    Grazie

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola :) ti ringrazio per il commento. Tranquilla ci capiamo benissimo! Infatti pure essendo uno dei post + cliccati io questo tiramisù non lo faccio più da tempo, infatti non consumo più prodotti che tra gli ingredienti potrebbero avere l'olio di palma, per questo ingrediente la mia scelta è puramente etica e non salutistica (vedi il mio post sull'olio di palma). L'alternativa della crema pasticcera è buona ma ovviamente il sisultato è duverso, meno spumoso. In ogni vaso è una versione che ho proposto ancora anche io a tavola da quando non compro più la panna da montare ;) Anche con delle scagliette di cioccolato... A presto!

      Elimina
  33. Ciao, grazie per avermi risposto subito :-) . Anche io evito i prodotti con l'olio di palma, perché, oltre a non essere sano, non é etico, come dici tu, in quanto l'habitat naturale degli oranghi viene distrutto proprio per far posto alle coltivazioni dell'olio di palma. Per il tiramisù ho letto tante ricette in giro, ma nessuna mi soddisfa...mi sa che dovrò fare da me :-) grazie ancora e a presto

    Paola

    RispondiElimina