lunedì 10 giugno 2013

RISOTTO AGLI ASPARAGI con ANACARDI E TRUCCO MANTECATURA



Ringrazio subito Alba che in modo del tutto innocente mi ha svelato un trucco al quale non avevo mai pensato per mantecare i risotti.



TRUCCO MANTECATURA: Alba mi ha insegnato che prelevando qualche cucchiaiata del risotto poco prima che la cottura è terminata e frullandolo con il frullatore ad immersione con un goccino di brodo si ottiene una bella cremina da rimettere assieme al risotto per mantecarlo mentre si ultima la cottura. Super super super idea, grazie Alba.

Adoro gli asparagi, al naturale o cotti al vapore o nei primi. Eccoci quindi ad assaporare un gustoso risotto in Casa*QB.

INGREDIENTI
* scalogno o cipolla
* olio evo
* riso semi integrale
* asparagi o punte d’asparagi
* brodo vegetale
* anacardi
* sale e pepe

PREPARAZIONE:
Mettete gli anacardi in una tazza e aggiungete abbastanza acqua da coprirli. Lasciateli riposare per qualche ora in modo che l’acqua venga assorbita.
Fate bollire il brodo vegetale.
Lavate bene gli asparagi, mondateli e tagliateli a rondelle.
Preparate un soffritto con lo scalogno (o cipolla) e olio evo.
Dopo qualche minuto aggiungete gli asparagi a rondelle, qualche cucchiaiata di brodo, mescolate e cuocete per qualche minuto.
Quando il brodo si sarà asciugato aggiungete il riso, saltatelo per un paio di minuti in padella con gli altri ingredienti e poi procedete con la solita cottura del risotto aggiungendo il brodo man mano.
Aggiustate con sale e pepe.
Quando il riso sarà quasi cotto rubate dalla padella un poco di riso e frullatelo con il frullatore ad immersione assieme ad un po’ di brodo e gli anacardi per ottenere una bella cremina.
Rimettete il risultato nel risotto e mescolate completando la cottura.

Buon risotto, mentre voi mantecate io mi gusto un po' di ciliegie  ;)




33 commenti:

  1. Sei anche tu una bella risottara, uh? Quello con gli asparagi è sicuramente uno dei più buoni, e con l'aggiunta degli anacardi m'intriga assai.
    Posso dirti la verità? A me il risotto, come anche a mia mamma che pur essendo onnivora non ha mai messo burro o parmigiano per la mantecatura, viene sempre piuttosto cremoso. Secondo me basta stare attenti alla cottura, spengere non un momento prima nè uno dopo, versare il brodo solo quando si è assorbito e non forzare niente. Detto ciò, l'idea del frullarne una parte è insolita e proverò anche questa :) besitos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nocciolina!!!! Senza riso non potrei proprio vivere...senza pasta sì, di lei mi frega il giusto, ma senza riso sarebbe per me davvero dura °_°

      Elimina
  2. Ciao Cesca.Buonissimo il tuo risotto fatto con tutti gli ingredienti che amo.Anch'io adotto il metodo dell'automantecatura identico al tuo ormai da tempo e mi trovo benissimo.Ottimo anche per il risotto di zucca o quello col radicchio, quello coi piselli.Insomma un pò con tutti.Gli anacardi poi...che buoni sono!Dopo pubblico la ricetta del lunedì con relativo mini reportage di sabato sera del concerto degli iron e dei megadeth.A dir poco stupendo!Buon lunedì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rockin' Ninja!!!! Son curiosa di leggere il reportage :)
      Che ci fossero gli Iron in concerto l'ho saputo perchè MammaQB mi hanno detto "ci sono a milano ...quel tuo gruppo...REINSHOM...RASHTAIMT..." "Mamy no i miei sono i Rammstein e li ho appena visti, parli degli Iron maiden?" "Ecco sìììì!" :)
      Dai dai posta posta!!

      Elimina
    2. fatto!!!I ramnstein non li ho mai visti in concerto, mi mancano.Ma chi li ha visti mi ha detto che sono proprio uno spettacolo.Ora incrocio le dita per fine agosto che ci sono i System of a down insieme ai deftones e ai miei amici lacuna coil...

      Elimina
  3. Meraviglia!!! Mi hai fatto venire voglia di risotto!! :-P
    Anch'io utilizzo noci, nocciole, mandorle, anacardi per condire pasta, vellutate e risotti e trovo che siano un valore aggiunto :-D
    Bellissima, gustosa e originale ricetta!
    Brava Cesca!!
    Smack!

    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede e viva la frutta secca :)

      Elimina
  4. trucchetto memorizzato!!!! Grazie!

    RispondiElimina
  5. furba l'idea della mantecatura, suggerimento memorizzato per uno dei prossimi risotti...io poi uso spesso il riso integrale, mentre con l'arborio la mantecatura è abbastanza superflua con quello integrale ci sta! baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh hai ragione l'arborio fa già un leggero effetto pappetta :)

      Elimina
  6. uhhh trucco mantecatura fenomenale...ma che bella ideuzza....compreso la ricettuzza agli asparagi che piacciono tanto tanto anche a me...baciottolo

    RispondiElimina
  7. Ciao che bello ritrovarti!!!:-) tempo fa mi lasciasti un commento molto bello, ma ho sempre pensato che arrivasse da una persona che non aveva un blog perchè cliccando sul tuo nome non si apriva un link :-( Ringraziarti sul mio blog è come se non mi fosse bastato veramente e sono felice di averti ritrovata :) un bacio e a presto Laura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura! Che bello essersi ritrovate :)

      Elimina
  8. Il tuo blog è bellissimo, Cesca ... E quello che belle foto, anche! Il risotto è buonissimo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lisa!!! What an honor!! Tks for stopping by <3

      Elimina
  9. Sembra geniale, il trucco mantecatura
    Assolutamente da provare!!!
    E poi anche io adoro gli asparagi, quindi... Bellissima ricetta! ^^
    Grande Cesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao ILA, non credo di conoscere nessuno che non li ami ;)

      Elimina
  10. adoro il risotto con gli asparagi!!!!! volendo per la mantecatura puoi anche usare un filo di olio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leoncina, eh ma lo sai che la sottoscritta è golosa, a me piace la mantecatura cremosa ;)

      Elimina
  11. Da quando ho scoperto gli anacardi non solo da consumare così come sono ma in crema, non mi ferma piú nessuno. E ora ua zanzarata: perché non metti le quantità?? Oibó! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :D “zanzarata” adoro, c’hai ragione eh, ma il risotto lo faccio sempre a “occhio”, lo so è molto poco professionale (scritto questo ho perso una stella Michelin all’istante) ma dopotutto io sono QB ;). In realtà (non è vero mi sto parando il *ulo) è un modo per spronare i cuochi novelli un po’ allo sbando a lanciarsi, temprandoli, sviluppando così un culinary istanct fuori dal comune. Altro che BRAT CAMP….questo è un QB CAMP

      p.s.: ho la casa piena di frutta secca, devo emprare la mia forza di volontà..... ma quanto è dura!!!!

      Elimina
  12. Ottimo suggerimento! Grazie a te e anche ad Alba :)

    RispondiElimina
  13. Ottimo, cremoso, morbido ed avvolgente!!!! il trucchetto della mantecatura è perfetto, ti permette di ottere la giusta densità senza ricorrere a grassi animali!!!! non servono proprio a nulla ;-)

    RispondiElimina
  14. Wow, la mantecatura di questo risotto mi piace un sacco, brava!!!!

    RispondiElimina
  15. Un'altra cosa da frullare noooo!
    In casa, appena prendo in mano il mixer da cucina, il Babbo dice a Valerio: "Vedi, ora la mamma fa la sua attività preferita"
    :-DDD

    RispondiElimina
  16. Che bel trucchetto!!! ^_*

    RispondiElimina