lunedì 14 ottobre 2013

TORTA SALATA CON VERZA, ZUCCA E PATATA .. inizia la settimana sulla ruota


Suona la sveglia.
Spegni la sveglia.
Suona la sveglia del cellulare.
Spegni la sveglia del cellulare.
(perchè ciù is mei che uan)



No  . . lunedì.
Perchè non sono andata a dormire prima ieri?!
Accendi la luce e metti le braccia fuori dal piumone come un'automa così l'aria fresca non ti fa riaddormentare subito.
Ti svegli dopo 10 minuti con la braccia fuori, gli occhi verso l'abat jour accesa che incuranti sfidano il fastidio della luce e realizzi che hai perso su tutti i fronti: neanche questa volta la notte si è magicamente allungata di quelle 2 o 3 ore che farebbero così comodo . . .
Vai nell'altra stanza e trovi le topine che atletiche come Jane Fonda negli anni '80 corrono come matte sulla ruota e con aria di sfida guardandoti sembrano squittire "dai prova a farlo te..."
Rispondi che la ruota è troppo piccola per te.
Solo mentre ti allacci le scarpe realizzi che tra pochi minuti anche tu salirai sulla tua ruota e correrai, correrai per tutto il giorno.
L'unica differenza tra te e le topine a quel punto è che tu non avrai le carote in tasca tutto il giorno ^_^'

Questa è una buonissima torta salata di stagione, la pasta brisée possiamo farcela da sol* dato che è di una facilità imbarazzante, così quelle con i "oli vegetali" le possiamo lasciare sul bancone del supermercato ;)

INGREDIENTI:
* olio evo
* scalogno o cipolla
* 1/4 di verza
* qualche tazzina di brodo vegetale.
*1/3 di zucca al forno varietà delica (ricetta QUI)
* 1 patata
* pasta brisée (180 gr farina 0, 60 gr di olio evo, 70 gr di acqua fredda, 3 pizzichi di sale)
* semi di papavero per la decorazione (opzionali)


PREPARZIONE:
Per prima cosa prepariamola pasta brisée. Con un frullatore sarà ancora più facile. Inserite tutti gli ingredienti e azionate il frullatore per qualche decina di secondi in modo da avere la palla d'impasto. Toglietela dal frullatore e finite di impastare a mano per qualche secondo per amalgamare bene.
Avvolgetela con la pellicola trasparente o la carta forno e lasciatela in frigo per 30 minuti.
Tagliate la verza fine alla julienne.
Scaldate il brodo vegetale.
Pelate a tagliate a cubetti la patata, fatela cuocere per circa 5 minuti nel brodo fino a renderla tenera, toglietela dal brodo.
Affettate lo scalogno e stufatelo per un paio di minuti con l'olio nell'antiaderente.
Aggiungete la verza cuocetela coperta per circa 30 minuti aggiungendo di tanto in tanto il brodo, salare a piacere. Finite la cottura senza coperchio in modo che il liquido evapori.
Schiacciate con la forchetta la zucca al forno (ricetta QUI) aggiungetela alle verza, mescolate bene.
Aggiungete anche la patata tagliata a cubetti piccoli.
Accendere il forno a 180°C
Togliete la pasta brisée dal frigo e con un mattarello stendetela in modo da ricoprire il fondo della vostra teglia diam. 24.
Assicuratevi che le verdure non siano acquose, in caso scolare il poco di brodo rimasto, trasferirle sulla pasta, livellatele e decorate se volete con semi di papavero o semi di sesamo.
Infornate a 180°C per 45 minuti + 15 min con forno ventilato (fate attenzione al tempo perchè ogni forno è diverso, magari già a 40 minuti controllate i colori delle versure e della pasta che resterà sì chiara ma dovrà dorarsi un po' ai bordi).
Lasciate intiepidire e gustatela .

BUON INIZIO SETTIMANA :)

Cesca*QB

48 commenti:

  1. che meraviglia! ne vorrei una fettazza :-) Buon lunedì a te!

    RispondiElimina
  2. la lovvvvvoooo!!!!!!!!!!! Meraviglia, concentrato di bontà! Certo che Ceschina il lunedì dovrebbe essere illegale. Io per fortuna negli ultimi anni l'ho sempre avuto libero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monday, wanted dead or alive!
      E poi incarceliamolo 4evaaaaaaaaaaaaar :D

      Elimina
  3. oh cara ceschina, quanto ti sono vicina!ho fatto pure la rima.iorasento la follia certe volte.Tipo stamattina mi sono svegliata e mentre mi trascinavo con le mie infradito verso il bagno, mi è venuta in mente thriller di michael jackson e mi sono messa a fare il balletto quello con la spalla verso l'orecchio e la gambetta.e ridevo da sola come una scema.ma era un riso un pò isterico.
    comunque, a parte questo...la tua zuccosa torta è moooolto appetitosa.Stasera vado anch'io di verza, ma mi limito ad un risotto.Molto buona anche la pasta della tua torta salata.
    p.s. ho messo il pulsantone di bloglovin, secondo te è tutto a posto?prova quando hai tempo a vedere un attimo.
    un bacione.e comunque se ci hanno pure fatto una canzone odio i lunedì....ci sarà un motivo, no?
    ehehehe

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale ma ti sei dopata di guaranà per svegliarti così energetica? Da filmarti mentre mi fai il Jacko con le infradito! :D Ma soprattutto: che temperatura c’è a casa tua per indossare ancora le infradito?! ;)
      Ho testato il tuo pulsantone e funziona alla perfezione oramai nessuno ti può più fermare! Ma il bello è solo iniziato, devi cercare con Bloglovin i blog che vuoi seguire e cliccare su FOLLOW…. Bono Vox temporeggerebbe dicendo “I will follow!!”
      Baciiiii

      Elimina
    2. no, in realtà mi sentivo come ficarra e picone ( ti ricordi quando uno arrivava trascinandosi e diceva...aihai aihai...e l'altro gli chiedeva: stanco?e lui rispondeva no, oggi no!).ma poi ho avuto la visione di thriller e ho iniziato a ridere.Di solito comunque salto giù dal letto subito anche se sono stanca morta.Forse deriva dagli anni e anni passati in croce rossa, che quando arrivava una chiamata, inverno, estate anche alle 4 di notte, entro tre minuti si doveva uscire.quindi tipo...dormire vestiti nel sacco a pelo, scendere dall'alto dal letto a castello buttandosi tipo batman, allacciarsi gli anfibi in trenta secondi ed essere lucidi a leggere una cartina in urgenza mentre l'autista in sirena fa le curve che stare sulle montagne russe non è niente.mi è rimasta sta cosa.io appena suona la sveglia, anche se ovviamente in coma, con la testa ci sono insomma.
      per il discorso temperatura ed infradito...intanto io soffro il caldo.col freddo non faccio una piega.poi in casa ho il riscaldamento a pavimento, ed è uniforme in tutta la casa.quindi proprio il freddo non c'è devo dire.

      Elimina
    3. Ti prego metti le telecamere in casa tua, anche noi dobbiamo godere di queste scenette mattutine ;)
      Anche in casa QB c'è la benedizione del riscaldamento a pavimento...godurioso! :*

      Elimina
  4. Posso garantire ...... è un delirio per il palato :-)

    RispondiElimina
  5. Complimenti per questa torta fantastica!
    Buona settimana,carissima!

    RispondiElimina
  6. Adoro le torte salate e zucca, verza e patate mi sembrano proprio un ottimo accostamento di sapori! Autunno for ever!!! :)

    Sai che la mattina anche per me è lo stesso, spengo la sveglia del cellulare tremila volte facendola suonare altre tante volte X) sono un caso patologico!

    Belle le topine che corrono, beate loro che hanno sempre a portata di mano le carotine per riprendersi dalla fatica, noi corriamo e basta e se capita mangiamo qualcosina pure noi, se capita... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Balta, l'ultima topina, è pazzesca: mai visto un topo correre così tanto sulla ruota! poi da quando ho messo un po' di olio sul cardine perchè cigolava va ancora più veloce, fa davvero impressione :D
      Grazie Camy

      Elimina
  7. splendida splendida splendidaaaaaaaa!!!!!!!! amo la verza insieme alla zucca, ci faccio cicci e pasticci di solito in padella per fare prima, ma questo potrebbe essere un ottimo sostituto della pizza del sabato sera ;) bella questa brisé assolutamente a prova di olio di palma ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pata son contenta che apprezzi? <3

      Elimina
  8. Ha un aspetto SUPER MERAVIGLIOSO! ! !
    Il mio orologio interno, da un po' di anni a questa parte, mi fa lo stesso scherzo delle tue sveglie e non c'è verso però di richiudere gli occhi! Buona settimana Ceschina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lety :) grazie millissime.
      io non sono una tipa super soccecchiosa ma appena la temperatura si abbassa mi scatta la pigrizia ;)

      Elimina
  9. Splendida!!!!!! dopo il giovedì gnocchi abbiamo il lunedì brisè... e che brisè!!!! un super coloratissimo ripieno... un tuffo al cuore a alla gola con la zucca hai centrato l'obiettivo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe da istituzzionalizzare per davvero la giornata brisée ;)

      Elimina
  10. Buonaaa!!
    Certo che i semini sopra io non li metterei opzionali, sono troppo belli da vedere e buoni nel contrasto con il morbido del ripieno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh però c'hai ragione -_- come rendere quel croccantino sotto i denti opzionale? ;9

      Elimina
  11. Buonissima...Adoro la zucca!!!

    RispondiElimina
  12. Oh sì, ma questa va bene anche di martedì e mercoledì... sempre!
    Lovvo! *___*

    RispondiElimina
  13. uguale uguale a una che ho fatto io l'anno scorso! con tanto di spolverata di semini di papavero sopra! graaaande cesqui! certo che, caspita che voglia m'hai fatto tornare!!
    bacioo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo già chiarite su FB ma lo scrivo anche qua prima che gli altri pensino che ci siamo azzuffate per una ricetta rubata XD La ricetta l'abbiamo pigliata entrambe da un llibretto della Rana ;)

      Elimina
  14. Ma che meraviglia!!! E te lo dico: ,e la sono cucinata anch'io la zucca così! Ottimo modo, anche per poi conservarla il freezer.
    E le topine che ti sfidano con lo sguardo? Spettacolo! :D
    Poi è andata bene la giornata pedalando? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le mie topine son più ginniche di me, con questo freddo non mi metto quasi mai in sella :/

      Elimina
  15. Pur avendo un'alimentazione crudista, appezzo molto, complimenti! Sicuramente è molto più sana di pizze e focaccie o metrendine industriali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Shado, sparaflasshami un po' della tua raw power ^_^

      Elimina
  16. sempre bello il tuo blog, pieno di ricettine interessanti...domani provo la torta salata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marti ^_^ spero proprio che sia di tuo gradimento!

      Elimina
  17. uhhh mettiti subito in tasca delle carote e appena puoi salta giù dalla ruota....e fermati a preparare queste meraviglie gustose e golose con cui ci vizi :D un bacio a te e alle topine :D

    RispondiElimina
  18. Non ho mai preparato la pasta brisè, vedendo la tua ricetta mi hai fatto venire voglia di provare!
    Complimenti per le bellissime foto, i semi di papavero oltre che essere buonissimi stanno benissimo sulla torta salata.
    Ciao
    Franco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franco i complimenti per le foto da uno come te valgono triplo ^_^ la gente penserà che ti corrompo con un traffico illecito di semi di papavero ;)
      A presto!

      Elimina
  19. Suona la sveglia, torsione di 45 gradi per baciare il centauro sulla fronte, poi sulle labbra e poi via in bagno infilandosi i calzettoni mentre faccio pipì. Niente infradito da settembre a giugno...i miei piedi non resisterebbero.
    Così come non resisto io davanti a tanta bontà. Ciao fantastica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Spiru, mi allieta sapere che condividiamo le difficoltà quotidiane del amttino. Grazie ^_^

      Elimina
  20. Stupendissimissimissima!!!!!!!! :-P mi piace un sacco :-)

    RispondiElimina
  21. bellissima te e le topine! La torta poi è semplicemente deliziosa. ;-D

    RispondiElimina
  22. Che buona! confermo che la pasta brise fatta in casa è speciale! Questa ricetta è da provare :)

    RispondiElimina
  23. Fatta ieri sera: buonissima! unica modifica apportata è stato cuocere la zucca e la patata al vapore in pentola a pressione. Da rifare assolutamente! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello :))) grazie d'avermelo scritto!!!

      Elimina