lunedì 10 febbraio 2014

TORTA DI ROSE SALATA (O GIRELLE) CON POMODORI SECCHI E ALGHE




Ecco come promesso una nuova versone della torta di rose ... in questo caso SALATA!

Come vi ho già detto QUI mi sono follemente innamorata dell'impasto del PULL-APART BREAD e ho provato a renderlo salato. Esperimento riuscito!

INGREDIENTI:
Per l’impasto:
* 45 gr di acqua calda del rubinetto
* 15 gr di zucchero di canna
* un cubetto di lievito di birra fresco
* 60 gr di margarina autoprodotta
* 110 gr di latte di soia al naturale
* sale integrale 20 gr
* circa 400 gr di farina 0 + altra per stendere l’impasto

Per la farcitura:
* pomodori secchi 70 gr
* alghe 8 gr (io avevo in casa un mix di dulse, nori, kombu)
* 35 gr di margarina autoprodotta



PREPARAZIONE.
Versate l’acqua calda in un bicchiere, sciogliere lo zucchero e poi mescolando fate sciogliere il cubetto di lievito fresco rotto a pezzetti. Lasciatelo riposare per qualche minuto mentre andate avanti con la preparazione.
Come vi scrissi nella ricetta del panettone la margarina autoprodotta non si scioglie sul fuoco. Quindi frullare la margarina con il latte di soia e il sale.
Aggiungere il lievito sciolto nell’acqua e mescolare.
In una bacinella capiente pesate 300 gr di farina, aggiungete pian piano gli ingredienti liquidi che avete appena preparato continuate a mescolare con un cucchiaio. Dovrete ottenere un composto morbido ma non liquido, quindi continuate ad aggiungere pian piano farina fino ad ottenere una consistenza un po’ bagnata e appiccicosa ma quasi lavorabile a mano, quasi eh non asciutto come quello del pane.
Lasciatelo nella ciotola, copritelo con un panno umido e ponetelo in forno chiuso con solo la luce accesa, oppure accendete per 15 minuti il forno a 50°C e dopo averlo spento mettete dentro la ciotola dell’impasto al caldo.
Lasciatelo lievitare per almeno 2 ore, se riuscite 3 meglio ma non essenziale.
Nel frattempo preparate la farcitura: lasciate per 15 min a mollo in acqua i pomodori secchi e le alghe poi scolateli e frullateli fino ad ottenere un patè. In una ciotola mescolateli alla margarina.
Finito il tempo di lievitazione infarinate il piano di lavoro.
Con le mani, sempre infarinate, lavorare l’impasto. Quando sarà facilmente maneggiabile.
Trasferitelo sul piano di lavoro e con il mattarello stendetelo come un rettangolo di circa 30x40 cm.
Spalmateci sopra la farcitura e arrotolatelo sul lato lungo (cercando di lasciare meno farina possibile sulla superficie esterna che appoggiava sul piano di lavoro).
Io ho usato uno stampo a cerniera diametro 26 cm, ricopritelo di carta forno e accendete il forno a 180°C.
Con il vostro coltello più affilato tagliate a fatte l'impasto ottenendo delle girelle alte circa 2 o 3 cm.
Disponete le girelle di impasto nella tortiera in modo uniforme lasciandole separate tra di loro (anche di un paio di cm) e infornate per 30 minuti
Durante la cottura le roselline lieviteranno magicamente e oltre ad alzarsi si attaccheranno tra loro .


Se invece avete voglia di preparare degli stuzzichini lasciate perdere la tortiera e infornate sempre a 180° per 30 minuti le girelle free-lance su carta forno. 
DA URLO!!!

BUON INIZIO SETTIMANA

Cesca*QB



40 commenti:

  1. mmmmmmmmmm, quant'e' che non le faccio Cesca, mi fai venire troppa voglia!! e questa versione simil marinara mi stuzzica molto; cosi' le alghe in piccole dosi mi piacciono assai!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che ora sarai mooooolto presa, altro che girelle ;)))

      Elimina
  2. Anche in versione salata sono assolutamente interessanti e poi il ripieno è così saporito e gustoso che yumm... Mi ci tufferei dentro ^_^
    Il bello poi è che oggi io ho pubblicato una ricetta dolce e tu invece una ricetta salata... Cosa ci è successo :O ah ah ah ah ah!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo assolutamente switchate allora :D

      Elimina
  3. Ma sei lanciatissima con i panificati! Decisamente golosa questa torta salata di rose... la rifarò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì questo deve essere un periodo particolarmente ispirazionevole ;)

      Elimina
  4. Non mi stancherei mai delle tue rose ^_^

    RispondiElimina
  5. però! che splendore ;) che siano salate o dolci le tue rose rimangono imbattibili

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia *____* per gli occhi e per il palato sicuramente!

    RispondiElimina
  7. E anche questa versione è meravigliosa! Io di rose ci ho fatto la pizza ... ;)

    RispondiElimina
  8. Queste sono una FIGATAAA!!!! voglio.

    RispondiElimina
  9. Sono rimasta senza parole...sono proprio da urlo! E ti dirò che questa versione salata mi stuzzica più di quella dolce :) Ancora non ho avuto tempo di provare il pull-apart bread :( Non vedo l'ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :O davvero ti prende di più di quella dolce ?! :O

      Elimina
  10. ecco, salato mi piace anche di più!!! è più facile che ri-faccia questo, però mi piace di più in versione "volo dal 54° piano" ! slurpissimo ce' ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio un'altra persona che preferisce il salato...aiuto sono circondata!!! :D

      Elimina
  11. per me che sono una fan del salato, queste sono le numero uno!sono tanto stanca ceschina, ho le occhiaie ormai che sembro un oersonaggio di tim burton.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cariiiiiniiii i personaggi alla Tim Burton <3

      Elimina
  12. Ahhhhh!!!! Tu mi vuoi fare impazzire!!! Torta di rose salata!! Mamma mia!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ebbene sì questo è un attentato ;))))

      Elimina
  13. Risposte
    1. Mi spiace spedisco solo container :D

      Elimina
  14. In questo momento mi sento una girella free-lance!

    RispondiElimina
  15. Questa versione salata è fantastica e mi è tornata fame, uffa! :) Sono una bomba 'ste girelle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bomba di gusto però sane dai ;)

      Elimina
  16. Stupenda! ...ottimo ripieno, mi ricorda un pesto di olive e alghe che trovavo al natura si!
    Vogliooooo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma dai non l'ho mai visto in vendita ;))) buono a sapersi ;)

      Elimina
  17. Stupenda anche la versione salata di questa torta! Brava Brava!

    RispondiElimina
  18. ma che bella....mi ispira tanto perchè ci sono le alghe che amo tanto....e devo mettermi in testa questa margarina autoprodotta ...un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gallinella dei provarla perchè è stupenda ^_^

      Elimina
  19. bellissima!! quando staremo insieme la farò per Mirco!! lui impazzisce per queste cose!!! :P

    RispondiElimina
  20. Ma tu lo sai vero che io adoro i pomodori secchi????
    Ecco..ho di nuovo fame!!
    Baci Fra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco :O mi hai ricordato queste girelle :O oddioooooooo potrebbero mettere a repentaglio i programmi fruttaioli che avevo per il pomeriggio ;) potrei per sino rubare dei cracker dal cassetto della collega ;))

      Elimina