mercoledì 11 novembre 2015

HUMMUS DI ROVEJA ... volete che il foie gras vada #ViaDagliScaffali? Firmate la petizione



Penso alle persone che a tavola vogliono stupire i loro cari e gli amici riuniti per le feste comandate e non. Penso a loro quando cercano un prodotto dal nome ricercato con una fonetica ad effetto e scelgono il “foie gras”. E resto basita, interdetta, gelata, confusa…

A parte il paradosso di portare in tavola un qualcosa che si chiama “fegato grasso”, perché è questo il suo significato nella nostra lingua ed è proprio questo quello che in realtà è. Certo, lo vedi in scatola o presentato con ciuffetti scenografici di tutte le fogge e colori nel banco della gastronomia e resti un po’ ipnotizzato dalla scenografia che lo circonda. Ma indipendentemente dalla presentazione di chi ce lo vuole vendere . . . quello “fegato grasso” rimane!

Ora non abbiamo più scuse per chiudere gli occhi concedetemelo. Non abbiamo più scuse dall'uscita della campagna di Essere Animali dal nome #ViaDagliScaffali www.stopfoiegras.org

VI INVITO AD ANDARE SUL SITO PER LEGGERE LE INTERESSANTI STATISTICHE, GUARDARE L’INVESTIGAZIONE SE VE LA SENTITE MA SOPRATTUTTO FIRMATE LA PETIZIONE CHE CHIEDERE DI SMETTERE DI VENDERE IL FOIE GRAS IN ITALIA, già . . . perché non è legale produrlo nel nostro paese ma possiamo venderlo.
E’ ora di dire basta una volta per tutte.

Noi in tavola non vogliamo nessun prodotto derivante da barbarie, quindi stupiamoli pure i nostri ospiti, ma con prodotti della terra magari con qualche tocco esotico per esempio il LIME, lo avete mai provato in cucina con la sua scorza e il suo succo? Fidatevi, rende questo hummus davvero unico, grazie allo spunto trovato in una ricetta Ecor.

Per questo piatto useremo la ROVEJA. Voi “foodies” (ma quanto non mi piace questo termine?! Non mi fa pensare al cibo, bensì vi immagino come piccolini animaletti appallottolati e pelosi come i furby!) di certo la conoscete ma non date per scontato che tutti abbiano già fatto la sua conoscenza.

E’ un legume non molto diffuso che nel nostro paese viene coltivato solo nell’Italia centrale (Marche e Umbria). Lo trovate solitamente nei negozi biologici oppure on-line.

INGREDIENTI:
* 2 tazze di roveja lessata
* 1 cucchiaino scarso di sale fino
* 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
* la scorza di mezzo lime
* 2 cucchiaini di succo di limone
* 1 cucchiaino di succo di lime
* pepe rosa opzionale per decorare

PREPARAZIONE:
Per cuocere la roveja vi basterà lasciarla in ammollo tutta notte, al mattino scolatela e mettetela in una pentola di acqua bollente con 2 foglie di alloro per circa 30/40 minuti. Assaggiate di tanto in tanto e quando sarà pronta scolatela. (se dovete preparare l’hummus tenete un po’ di acqua di cottura)
Mettete due tazze di roveja lessata in una caraffa, aggiungete tutti gli ingredienti e un poco di acqua di cottura, non esagerate siete sempre in tempo ad aggiungerne di altra ma se ne mettete troppa non si può tornare indietro . . . paura eh ;)
Ora fate quello che sapete meglio fare: riducete tutto in purea con il frullatore ad immersione!
Assaggiate ed aggiustate di sale o si limone/lime.
Il pepe rosa ha un gusto molto particolare quindi vi consiglio di usarlo solo se siete certi che piacerà a tutti i commensali, potete comunque usarne qualche bacca per decorare il vostro hummus da mangiare con verdura (carote e finocchi tagliati a bastoncini, insalata belga…), spalmato su pane, gallette o focacce.

Nutriamo il nostro corpo , ma anche i nostri valori e con quelli il nostro spirito.

A presto golosoni!

Cesca*QB

 la mia pagina Instagram


Happy Vegan Kitchen lo trovate in tutte le librerie, vi aspetto tra gli scaffali.
Se avete bisogno di informazioni scrivetemi a: cescaqb@bricioledicescaqb.com

8 commenti:

  1. L'hummus di roveja: delizioso! Come ho fatto a non pensarci prima?
    Grazie per la segnalazione della petizione: vado a firmare subito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Daria <3 l'unione fa la forza

      Elimina
  2. ma sai che non ho mai provato la roveja?...mi hai proprio incuriosito!
    ....e via con un autografo assolutamente fatto con il cuore! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mari :*.... dalle mie parti la roveja non è per niente conosciuta ma ha decisamente il suo perchè: buona e versatile!

      Elimina
  3. Grazie x avermi messa al corrente di questa petizione..è importante sensibilizzare tutti su queste barbarie e iniziare a portare in tavola prodotti sani e golosi! Ottima proposta, non conosco la roveja e ne sono incuriosita, la cercherò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consu sempre dolce <3 grazie per la firma, ti chiedo di continuare la diffusione in modo che sempre più persone siano informate su questa realtà e mostrino il loro disappunto qualora volessero. Consoliamoci con la roveja dai ;)

      Elimina
  4. Vado subito a firmare, ma prima voglio dirti che mi hai messo una voglia di provare la roveja che non puoi immaginare! :)
    Buona settimana, cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima il dovere poi il piacere :) <3

      Elimina